Staff campagna elettorale, quali figure sono necessarie

Lo staff di una campagna elettorale

Chi è presente dietro le quinte di una campagna elettorale?

Quali sono le figure principali che permettono il suo svolgimento e soprattutto che contribuiscono ad aumentare la probabilità di vittoria?

I ruoli sono tanti: c’è quello del consulente politico, del sondaggista, dell’addetto stampa e il portavoce, il Social media strategist, il Data Analyst, il grafico, il ghostwriter, il Fund raiser.

A queste possono aggiungersi anche altre figure non per forza indicate come “professionisti” ma di ruolo secondario, come ad esempio il coordinatore dei volontari, il responsabile dell’agenda ed il mandatario elettorale.

Il consulente politico (spin doctor / campaign manager)

La figura del consulente politico o spin doctor si deve occupare di diversi elementi, quali ad esempio la gestione dei mezzi economici, dei tempi ed anche della direzione della campagna elettorale.

Oltre a questo dovrà anche pensare alla strategia da poter adottare ed anche ai messaggi da voler far arrivare agli elettori. Altro elemento a cui dovrà pensare, non certo meno importante degli altri, riguarda i mezzi di comunicazione.

Il sondaggista

Non è un caso che il termine viene da “sondaggio”. Differentemente da quanto si pensa però, il suo ruolo non riguarda solo lo studio dell’elettorato, dei consensi ed anche dei voti a sfavore del candidato, ma deve individuare anche i gusti degli elettori e la loro propensione, tramite dati statistici.

Oltre a questo, in base ai risultati dei vari testi effettuati, dovrà anche valutare quali sono le tematiche più idonee su cui basare la campagna elettorale, ovvero i temi su cui argomentare, al fine di convincere gli elettori.

Addetto stampa e portavoce

Queste possono essere due figure ben distinte oppure anche essere svolte da un’unica persona. Si tratta in effetti di due ruoli molto simili, che tendono ad essere l’uno in stretta correlazione dell’altro.

Chi fa questo lavoro mira a valutare il vantaggio o meno della presenza del candidato ad un programma televisivo oppure al rilascio di un’intervista.

Se tali apparizioni in TV o in altri canali non solo valutate vantaggiose ai fini della campagna elettorale, il portavoce non le acconsente e l’addetto stampa ne blocca l’organizzazione.

Oltre a questo le due figure si occupano anche di valutare i rapporti tra il pubblico e i mezzi di comunicazione.

staff di una campagna elettorale

Social media strategist

Come suggerisce l’espressione, è colui che si occupa della comunicazione attraverso i social e cerca di trovare la strategia più idonea per cercare di convincere gli utenti a votare un certo candidato, diffondendo il più possibile le informazioni riguardo la sua campagna elettorale e mirando a colpire un target ben preciso.

Data Analyst

Il Data Analyst è una figura importantissima soprattutto nelle elezioni americane.

Il ruolo consiste nell’analizzare con cura ogni contenuto che compare sulla rete e che può essere utile alla campagna elettorale e soprattutto che può apportare un vantaggio alla strategia giusta da poter utilizzare.

Il nome deriva dall’espressione “Big Data”, che si riferisce al complesso dei dati contenuti nella rete.

Grafico

È colui che dovrà scegliere le immagini giuste per inserirle sui cartelloni della campagna elettorale.

Un’immagine può avere un grande significato e se viene scelta correttamente e in perfetta simbiosi con lo scopo della campagna elettorale e con il suo messaggio, può essere davvero vincente.

Ghostwriter

Si tratta di uno scrittore che scrive al posto del candidato. Scrive qualsiasi cosa: cura il suo blog, scrive i suoi discorsi, scrive libri al posto suo.

Tutte le opere porteranno quindi la firma del candidato e non dello scrittore. A causa dell’intensa mole di lavoro che può esservi da scrivere, possono esserci anche più di un ghostwriter.

Il nome deriva dal ruolo “nascosto” che ha questo scrittore, giornalista, blogger nello stesso tempo.

Si tratta in effetti di una sorta di “fantasma”, che scrive da dietro le quinte, non mostrando mai la sua firma.

Fund Raiser

È colui che gestisce i fondi per la campagna elettorale. In poche parole non solo si occupa della raccolta fondi, ma mira anche a trovare e definire la corretta strategia di marketing da adottare.

Lavora a stretto contatto con tutte le figure che si occupano di comunicazione, ed in particolar modo con il responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Staff campagna elettorale, quali figure sono necessarie”